Fire Fighting

Estinzione degli incendi in centri di riciclaggio e discariche

Campi di applicazione

Le turbine antincendio offrono ai centri di riciclaggio e alle discariche una protezione dagli incendi efficace e soprattutto rapida.

I centri di riciclaggio e le discariche sono per loro natura molto soggetti ad incendi. Da un lato vi si depositano grandi quantitativi di materiali infiammabili come cartone, carta o legno che sono suscettibili di autocombustione, dall’altro oggetti riciclati in modo non corretto, come le batterie, possono facilmente innescare un incendio. 

Quando poi si arriva effettivamente all’emergenza, il fuoco può causare danni ingenti. I focolai negli accumuli di rifiuti devono essere estinti con molta cura, per evitare che sviluppino nuovamente un incendio. Per questo è necessario esaminare la pila di rifiuti pezzo per pezzo ed estinguere le fiamme con acqua e schiuma.

Il rilevamento tempestivo e l’intervento immediato possono evitare i danni o per lo meno mitigarne la gravità.

Per le attività soggette a incendi abbiamo sviluppato una soluzione rapida ed efficace: FT10e, ossia la prima turbina antincendio stazionaria con acqua nebulizzata. All’esterno la turbina è dotata di una corona ugelli che nebulizza l’acqua in un sottile aerosol, per poi distribuirla con una ventola: allo stato nebulizzato raggiunge la distanza di 50 metri, mentre come getto pieno 75 metri. All’interno della turbina è possibile applicare altri ugelli o un monitor, che possono essere sostituiti in qualsiasi momento grazie ad un attacco rapido.

Vantaggi dell’impiego di turbine antincendio stazionarie nei centri di riciclaggio e nelle discariche

  • Quando si verifica un incendio, la turbina entra subito in azione ed è in grado di impedirne la propagazione, in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco locali

  • L’acqua nebulizzata raffredda più efficacemente ed estingue il fuoco più velocemente dei metodi tradizionali. Pertanto i danni causati dal fuoco e dall'acqua sono minori 

  • Il quantitativo di acqua contaminata da smaltire è inferiore (minori costi di smaltimento)

  • La turbina può essere integrata senza problemi negli impianti di rilevamento incendi già esistenti

  • FT10e è in grado di tenere sotto controllo anche la diffusione di sostanze nocive formando una cortina di acqua nebulizzata

  • All’occorrenza FT10e può essere utilizzata anche per l’abbattimento puntuale delle polveri.

Le seguenti soluzioni sono adatte all’impiego in centri di riciclaggio

Soluzioni adatte

Come installazione indipendente o parte di un impianto completo, la turbina antincendio offre una protezione efficace dagli incendi. L’acqua nebulizzata emessa dalla turbina produce un effetto raffreddante e sottrae rapidamente calore al fuoco. Collegandosi all’impianto di allarme antincendio presente in loco, è possibile azionare la turbina automaticamente. Qui potete scoprire di più sulla turbina antincendio.

Efficacia elevata con consumi d’acqua ridotti

Video

La nebulizzazione garantisce un effetto raffreddante superiore e al contempo richiede quantitativi d’acqua inferiori. Infatti, più sottili sono le gocce d’acqua, più vasta è la superficie idrica che si crea. Per i centri di riciclaggio questo implica una più rapida estinzione delle fiamme a fronte di un quantitativo d’acqua utilizzata inferiore. In caso di incendio anche i danni conseguenti all’impiego di acqua sono più contenuti.

Vi potrebbero interessare anche queste soluzioni

Altre Soluzioni

Molti processi lavorativi nei centri di riciclaggio causano grossi volumi di polveri e odori sgradevoli. Noi offriamo anche speciali macchine per l’abbattimento di polveri e odori, con diverse gittate. Qui trovate una panoramica delle nostre soluzioni adatte ai centri di riciclaggio.